Non ci sto!

Dura presa di posizione di Gaetano Scaffidi, il vicesindaco brolese - dopo aver visto pubblicato, su facebook, alcune foto, domenica, che ritraevano i cassonetti ricolmi, postati dal capogruppo dell'oppozione.
E' veramente pietoso vedere il capogruppo di minoranza pubblicare le foto di alcuni cassonetti colmi di spazzatura, additandoli come biglietto da visita del nostro paese.

"Quando la politica diventa denigrazione e danneggia l'immagine del paese - scrive il vicesindaco - E' pietoso quando si sa che non è che una "verità" temporanea".

E continuando: "Era domenica, mattina, ad agosto. Oggi sarebbe bello vedere quei luoghi fotografati... in assetto di normalità. Come sempre.
Il Capogruppo pubblica, scrive, sorride, fa danno, ben sapendo che non è causa di alcun disservizio ma solo la conseguenza del fatto che la domenica è l'unico giorno della settimana in cui, come tutti gli altri paesi limitrofi, non viene svolto il servizio di raccolta spazzatura.
Un modo scorretto di fare politica, che ha come unico obiettivo quello di attaccare l'amministrazione e se ne frega altamente se il risultato è la delegittimazione dell'immagine di un paese che fra mille difficoltà sta cercando di tirarsi su.
Un paese che avrebbe piuttosto bisogno della fattiva collaborazione di tutti, anche della minoranza consiliare,che ha il diritto e dovere di segnalare ed evidenziare eventuali disservizi ma non strumentalizzando in questa maniera vergognosa.
Un paese che negli anni abituato alla più totale deregulation paga oggi anche "cattive abitudini" di chi non sottostà nemmeno alle basilari regole di civile convivenza.

Ufficio Stampa