BROLO – CAMPAGNA CONTRO L’ABBANDONO DELLE DEIEZIONI CANINE

BROLO – Campagna contro l’abbandono delle deiezioni canine Ai proprietari dei cani “disattenti” è dedicata la nuova iniziativa del comune di brolese, studiata dall’assessore al decoro urbano Nuccio Ricciardello, all’insegna della compatibilità tra amore per gli animali e attenzione per i luoghi pubblici spesso infestati dalle deiezioni canine che non risparmiano ville, marciapiedi, aiuole, spiaggia e piazze. La campagna di comunicazione - che nasce dalle esigenze manifestate da tanti durante l'incontro promosso dal vicesindaco-assessore al commercio Carmelo Ziino - rotea intorno allo slogan: “Basta un gesto” ma come dice lo stesso Ricciardello questa è il primo passo di un’azione di sensibilizzazione, curata insieme al consigliere comunale Nunziatina Decimo delegata proprio al decoro urbano, che seguendo ilfil rouge“la sfida di una Brolo pulita si vince ogni giorno” cercherà di attenzionare a tutti il concetto che amare la propria città passa anche attraverso semplice gesti quotidiani, di cura, di rispetto, di attenzioni. Al centro della campagna di comunicazione, che sarà “lanciata” nei prossimi giorni, proprio in occasione della Festa della Patrona e che vede come partners anche i negozi specializzati nella vendita di prodotti per i piccoli quattrozampe di casa, c’è infatti la Famiglia “anche loro sono la nostra famiglia.. e se per il bambino usi il pannolino, per il cagnolino usa il sacchettino” . Che sta a significare il ruolo sociale che ormai cuccioli e cucciolini di cane ma anche i gatti, hanno assunto nella nostra società. Sono parte di questa e diventano parte integrante della stessa Famiglia.. Amare gli animali significa anche rispettare l’ambiente e comportarsi con senso civico. Chi vive con un cane ha il diritto di portare il proprio beniamino fuori di casa e possibilmente in spazi verdi ma di pari passo chi abita a Brolo ha altrettanto il diritto di non imbattersi nelle feci dei cani e di trovare i marciapiedi, strade, la stessa spiaggia, le aiuole pulite. Dice Nuccio Ricciardello: “Sappiamo che solo una minoranza di nostri concittadini è irrispettosa delle esigenze di tutti, e non vogliamo fare di tutta l’erba un fascio. Sappiamo come vanno le cose ma qui chiediamo la collaborazione e il sostegno di tutti. Il paese è di tutti, quindi anche far notare la disattenzioni che rende protagonisti altri, a volte è importante al pari di eventuali sanzioni che scatteranno ai trasgressori dei divieti”. “Non lasciare gli escrementi dei cani sui marciapiedi, sui prati o sul selciato è un dovere”. Quindi osservare queste semplici regole è solo segno di educazione e rispetto verso gli altri, ma è anche un dovere prescritto dalle apposite ordinanze. Tutti i proprietari o conduttori di cani o di altri animali da passeggio, in luogo pubblico o privato aperto al pubblico, devono dunque munirsi di appositi strumenti di pulizia (sacchetto e paletta) o prodotto similare per la raccolta degli escrementi degli animali e provvedere all’immediata rimozione degli stessi. Nei punti vendita: Agrozoo e Qua la zampa in concomitanza con la "Festa della Patrona" verranno distribuiti ai proprietari dei cani, gratuitamente, dei kit per la racconta delle deiezioni. Anche durante la "Festa", i kit saranno distribuiti gratuitamente, presso la stand che Dream's Leader Zoo allestirà nella piazzetta sul corso (area "Pidonti").