“VEDERE LA MUSICA …ASCOLTARE l’ARTE”

– IERI LA PRIMA SERATA DI MAREVIGLIOSA. OGGI SI REPLICA. A INAUGURARE LA RASSEGNA VALERIA LIVIGNI E IRENE RICCIARDELLO, RISPETTIVANTE DIRETTRICE DEL POLO MUSEALE D’ARTE CONTEMPORANEA DEL MUSEO RISO DI PALERMO E SINDACO DI BROLO: Buona la prima verrebbe da dire. Ed in questo c’è tutto. Oggi si replica sempre nelle vie del borgo medievale brolese. Tutto è partito alle 19,30,all’ingresso del centro storico, dove ha preso avvio la rassegna di Marevigliosa Brolo “Vedere la musica, ascoltare l’arte”. Oggi la performaces musico-culturale-artistica riprende sempre alle 19,30. Da non perdere il “racconto d’amore e di mare”, di e con Patrizia D’Antona, tratto da “La Sirena” di Tomasi di Lampedusa, che si terrà nella “piazzetta delle Monache” ed il concerto di Mario Bajardi, alle 21,30, nel parco del castello. Ma ci saranno musicisti e animazione nelle viuzze del Borgo, il tutto introdotto da Bruno Leone, napoletano verace, nella vesti di “Pulcinella” e maestro nell’arte del teatro di strada con i suoi burattini. Ieri hanno entusiasmato i fratelli Buzzurro, Francesco e Giovanni, chitarrista il primo e bassista il secondo di fama mondiale, ma protagonista del tutto è stato il borgo medievale, dimostrato ancora una volta uno splendido quanto bellissimo contenitore. Qui si sono esibiti Eugenio Favano – chitarra e voce - , Alfonso Grandi, altro chitarrista, allievo di Buzzuro al conservatorio di Napoli che componeva un duo, giovanissimo ma talentuso, con Antonia di Maio (voce), mentre citazione a parte spetta a Emanuele Carlino, allievo dell'Inda, attore teatrale, performer della Casa del Musical di Agrigento, che ha recitato un brano tatto da Il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa. Nel parco del castello, prima del concerto dei fratelli Buzzurro, si è svolto un salotto letterario molto “free”, condotto da Massimo Scaffidi e Alfredo Lo Faro. Tanti ospiti, ospiti, a partire dalla dottoressa Valeria Livigni direttrice del polo museale d’arte moderna di Palermo, che ha fatto con il sindaco, Irene Ricciardello, gli onori di casa, e poi il biologo marino Franco Andaloro,Responsabile dell’area “ conservazione, gestione e uso sostenibile patrimonio ittico e delle risorse acquatiche nazionali ed un coinvolgente Patrizia D’Antone, che oggi rivedremo in “Lighea - Racconto di d’Amore e di mare “ liberamente tratto da La Sirena di Tomasi di Lampedusa. “Mareviglio Brolo vedere la muisca ascoltare l’arte” che giunge alla quarta edizione è patrocinata dall’Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana ha avuto “un imprevista” coda alla sala multimediale che ha ospitato le perfomances di Paola D’Amore - “Città Metafisiche”- e le Installazioni fotografiche di Max Serradifalco- “Earth Flags” - dopo il nubifragio della mattina. Infatti queste dovevano essere ospitate - in un primo tempo - nel parco del Castello. Come ha detto la stessa Livigni,questa quarta edizione è interessante ed innovativa e si declina sul tema di “Ascoltare l’arte e vedere la musica” sviluppandosi in collaborazione con il Polo Museale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo e che farà tappa al Museo d’Aumale di Terrasini, al Museo Riso sede del Polo e ovviamente a Brolo. Il Polo Museale, diretto dalla dottoressa Valeria Livigni, ha tra i suoi obiettivi prioritari la diffusione e il sostegno dell’arte contemporanea in Sicilia essendo stato istituito con questa funzione e tende ad ampliare la sua azione oltre i confini delle sedi museali creando reti e sistemi in costante collaborazione con Istituti pubblici e privati, Fondazioni, Enti di Ricerca. Da qui la sinergia con Brolo. “Abbiamo sostenuto con entusiasmo il progetto Marevigliosa Brolo, giunto alla sua quarta edizione, - spiega la dottoressa Livigni - realizzato negli anni passati, con spettacoli, concerti e mostre. Quest’anno abbiamo voluto collegarlo a un progetto di più ampio respiro che si svolgerà nelle tre sedi dal Borgo di Brolo, al Museo d’Aumale a Terrasini per concludersi al Museo Riso sede del Polo”. Ascoltare l’arte e vedere la Musica è un titolo che vuole testimoniare come l’arte, letta in chiave interdisciplinare, può coinvolgere i nostri sensi e indurci a un benessere psicofisico Scultura e pittura hanno sempre tratto ispirazione iconografica dai compositori, dai concerti. Questo Il progetto vedrà la realizzazione di spettacoli teatrali, musica al tramonto, nello splendido Borgo Medioevale; si alterneranno proiezioni sul tema della natura e dell’ambiente “la terra vista dal cielo “ dell’artista Max Serradifalco e le “città metafisiche” delle opere di Paola D’Amore, in una lettura diacronica dalla bellezza del borgo, del castello e della sua affascinante storia, alle città convulse e diafane realizzate dall’artista. Il percorso poi proseguirà verso il Museo d’Aumale a settembre con visite guidate al museo a cura dei musicisti e dei danzatori per fare scoprire al pubblico la bellezza delle collezioni che trasmettono l’armonia della natura e del creato. Infine il nodo della rete si concluderà al Riso, sede del Polo nel cuore dell’Itinerario arabo-normanno Un excursus storico sensoriale che porterà il pubblico ad apprezzare l’armonia dell’arte,con le sue assonanze e percepire il fascino di assaporarla con un linguaggio comprensibile e immediato. IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE MERCOLEDì 8 AGOSTO Brolo – borgo medievale DALLE H.19,30. PULCINELLA ACCOGLIE, COINVOLGE, INTRATTIENE. A SEGUIRE: I PERSONAGGI DEL CASTELLO INCANTATO SALOTTO CULTURALE – FRANCESCO BUZZURRO IN CONCERTO – VILLAGGIO ANIMATO GIOVEDì 9 AGOSTO Brolo – borgo medievale DALLE H.19,30. PULCINELLA ACCOGLIE, COINVOLGE, INTRATTIENE. A SEGUIRE: LIGHEA “RACCONTO D’AMORE E DI MARE” DI E CON PATRIZIA D’ANTONA, LIBERAMENTE ISPIRATO DA “LA SIRENA” DI TOMASI DI LAMPEDUSA – PERSONAGGI DEL CASTELLO INCANTATO – MARIO BAJARDI IN CONCERTO – VILLAGGIO ANIMATO VENERDì 10 AGOSTO Brolo – SALA MULTIMEDIALE DALLE H. 19,30. PULCINELLA ACCOGLIE, COINVOLGE, INTRATTIENE. A SEGUIRE: I PERSONAGGI DEL CASTELLO INCANTATO – “A NOI PIACE VINTAGE” – VILLAGGIO ANIMATO Ed ancora: Installazioni artistiche: Paola D’Amore, “Città Metafisiche” – Installazioni fotografiche: Max Serradifalco, “Earth Flags” 7 SETTEMBRE 2018 TERRASINI MUSEO D’AUMALE21:30. CONCERTO, “A NOI PIACE VINTAGE” 8 SETTEMBRE 2018 PALERMO, MUSEO RISO H.19,30. CAPPELLA DELL’INCORONATA “IL VERBO DEGLI UCCELLI” UN CUNTU PER I POPOLI DELLA TERRA.DI E CON PATRIZIA D’ANTONA 14 SETTEMBRE 2018 PALERMO, MUSEO RISO H.19:00 . “VEDERE LA MUSICA” DI MARIO BAJARDI CON GIOVANNA VELARDI