PROGETTO SALUTE BENE COMUNE 2018

A Brolo sono state 19 le visite effettuate venerdì scorso alla "multimediale", 4 maschi e 15 donne. Riscontrati 2 casi di tiroidite, oltre vari noduli e cisti. Anche questo è il segno che la prevenzione è utile VA AVANTI IL PROGETTO SALUTE BENE COMUNE 2018. L’ENDOCRINOLOGA ELISABETTA MORINI HA ESEGUITO UNA SERIE DI TEST GRATUITI ALLA “RITA ATRIA” NEL CAMPO DELLA PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE TIROIDEE. Quindi anche per quest'edizione del progetto brolese la dottoressa Morini è stata - per il quarto anno consecutivo - presente, effettuando uno screening gratuito. La specialista endocrinologa, a cui l’Assessore Marisa Briguglio, promotrice ed organizzatrice dell'iniziativa, alla fine ha donato, in segno di riconoscimento e ringraziamento un attestato e la "testa di moro" simbolo dell'edizione 2018 di "Brolo Salute Comune " ha visitato 19 cittadini brolese dai 18 ai 65 anni, tutti senza patologia tiroidea nota, andando ben oltre le 15 visite programmate. Durante il controllo la Dott.ssa Elisabetta Morini - uno screening sulle tireopatie ed esame ecografico tiroideo - si sono evidenziati due casi di tiroidite, oltre vari noduli e cisti. Casi da tenere sotto controllo, da rivedere tra un anno ed attenzionare nel tempo sopratutto i 2 casi di tiroidite. La giornata della prevenzione brolese si inseriva in quella più ampia campagna della Settimana Mondiale della Tiroide 2018, che si è posta anche quest’anno come obiettivo la promozione, la cura e la prevenzione delle malattie di questa importante ghiandola.