PRESENTAZIONE AL MIUR PROGETTO SCUOLA MEDIA BROLO.

Brolo, l’amministrazione comunale presenta al MIUR il progetto di “ammodernamento, adeguamento sismico e impiantistico e riqualificazione energetica della Scuola Secondaria di Primo Grado di via Libertà dell’Istituto comprensivo Brolo-Ficarra-Sant’Angelo di Brolo”. L’opera il cui importo richiesto a finanziamento è pari a Euro 987.800,12 ed afferisce al Programma Operativo Nazionale FESR 2014-2020 “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” - Asse II “Infrastrutture per l’istruzione”, Obiettivo 10.7. Tale progetto consiste nella realizzazione di interventi delle seguenti tipologie: 1. Miglioramento sismico dell’edificio; 2. Miglioramento dell’efficientamento energetico con sostituzione degli infissi esterni; 3. Ampliamento e adeguamento dell’impianto elettrico dell’immobile; 4. Adeguamento servizi igienici e impianto idrico sanitario del piano terra; 5. Interventi locali di messa in sicurezza e realizzazione di rampe di accesso per disabili; 6. Costruzione di una nuova area da adibire a sala refettorio; 7. Realizzazione della nuova aula magna – sala multimediale; 8. Acquisto di attrezzature al servizio del plesso; 9. Rifacimento del cortile e degli spazi a verde. Le finalità perseguite dal progetto sono quelle di aumentare in generale la sicurezza, la fruibilità e l’accessibilità degli edifici frequentati da numerosi studenti, e di rendere la scuola un luogo in cui le attività come sport, musica, cinema, ecc. possano essere da volano per l’aumento della propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi. Per l’importanza che la scuola ha nel tessuto sociale di un paese, la priorità sugli interventi spetta senza dubbio alcuno alla sicurezza. Il miglioramento sismico così come l’adeguamento dell’impianto elettrico, sono le basi dalla quale partire per riqualificare l’edificio. Subito dopo vengono sicuramente tutti quegli interventi che possano aumentare fruibilità e accessibilità delle strutture e quindi, il risparmio energetico, che passa per l’efficientamento dovuto al miglioramento dell’indice di prestazione energetica. Infine ma non ultimo in importanza, il miglioramento dell’attrattività, che passa per la realizzazione di spazi prima assenti, come il refettorio e la sala multimediale e la qualificazione degli spazi esterni, con la realizzazione di siepi di mitigazione e manto erboso fino al rifacimento con pavimento in gomma sportiva di tutte le zone esterne attorno all’edificio. Il progetto è stato seguito dall’assessore ai Lavori Pubblici Dott.ssa Marisa Bonina, che ha voluto ringraziare l’ufficio tecnico, ed in particolare l’Ing. Basilio Ridolfo ed il geometra Dominga Colasante, per l’impegno e la professionalità dimostrata nel predisporre e trasmettere al MIUR, in tempi molto ristretti, tutta la corposa documentazione richiesta.