BROLO – Rotonda di Sant’Anna…

...ora manca solo il disco verde da parte del Ministero. Inviata l’ultima documentazione Passo avanti importante, anzi decisivo, per la realizzazione della Rotonda viaria, sulla SS 113, nel quartiere Sant’Anna, tra Brolo, Gliaca di Piraino e l’innesto per la “veloce” che porta a Sant’Angelo di Brolo. Infatti stamani Irene Ricciardello, il sindaco di Brolo, ha inviato una nota al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di Roma - Direzione generale per le strade e le autostrade e per la vigilanza e la sicurezza nelle infrastrutture stradali –relativa al progetto "Realizzazione di una rotatoria posta all'intersezione della c/da Lago e della strada intercomunale Brolo, Piraino, Sant'Angelo di Brolo di collegamento con la ss. 113" Così insieme ai vari e tanti pareri richiesti che fanno parte di una corposa documentazione, l’Amministrazione comunale brolese, dopo aver ancora una volta segnalato la pericolosità dell'incrocio della strada intercomunale Brolo, Sant'Angelo di Brolo e Piraino, ha trasmesso il progetto esecutivo regolarmente approvato per il seguito di competenza del Ministero. Soddisfatta di questo importante passo avanti, determinante per la realizzazione dell’opera, il sindaco Brolo che ha evidenziato quanto sia importante la “rotonda” per la sicurezza di chi transita, di quanto quest’opera sia stata attesa nel tempo e avvertita come una necessità dai cittadini, ha voluto nel contempo ringraziare per la disponibilità avuta il sindaco di Sant’Angelo di Brolo, Franco Cortolillo, per la collaborazione nella pianficazione di alcuni atti progettuali da parte degli uffici tecnici comunali ed in particolare di quanto svolto dal dipendente comunale santangiolese geometra Pino Scaffidi.